khania - Tracino - KHAMMA - CONITRO - MUEGÈN

DOVE SI TROVA

ALTRE LOCALITA’

Khanìa: dall’Arabo Hania: Contrada delle vigne o Contrada dell’arco.
Tra i dammùsi, le colline che la proteggono, e la strada che porta a mare, Khanìa gode di bellissimi panorami, sia nella parte interna che in quella che si avvicina al mare. Ancora ricca di bei vigneti coltivati, gode dei servizi delle vicine Tracino e Khamma, ma per la sua particolare conformazione affascina tutti i visitatori.

Tracino: dall’arabo Traf = Contrada nella Punta. É una contrada sopraelevata, da dove è facile poter ammirare splendidi panorami, piena di dammusi, che gli conferiscono un fascino particolare, con la sua forma a triangolo la cui punta si perde verso il mare. Anche in questa contrada ci sono negozi di vari generi, un bar, la farmacia e il forno che servono anche Khamma e le contrade limitrofe, e i ristoranti. Gli abitanti di Tracino sono chiamati Traçiniòti.

Khamma: l’antica Khannab = canapa, “luogo dove si coltiva la canapa”, oppure dall’arabo hamma (contrada della) sorgente calda. Ricca di fiori e dammùsi, situata in una zona fresca e verdeggiante, la contrada dona al visitatore l’impressione che il tempo si sia fermato qui, tra i dammùsi dalle pareti bianche e rosa, circondati spesso da piccoli giardini e alberelli fioriti, le strade tranquille, e i sentieri pieni d’ombra, che portano a vigneti ben coltivati a zibibbo e capperi. Distante circa 2 Km dal mare di Gadir e Cala Levante, offre tutti i servizi essenziali, dalla farmacia, ai ristoranti, al panificio, ai negozi, all’ufficio postale, alla scuola materna ed elementare. Gli abitanti di Khamma sono chiamati Khammiòti.

Conitro: dall’arabo Kuneitra = ponte (contrada del ponte), è servita dai negozi, ristoranti, farmacia, panificio, della vicina Tracino.
Ricca di pittoreschi dammùsi, circondati da vigneti di dolcissima uva zibibbo, e da giardini arabi, è posta in una zona fresca, sopraelevata e molto panoramica, in quanto si affaccia su Gadir e Cala Levante. Si trova a circa 2 Km dal mare.

Muegèn: dall’arabo Muagen = Contrada delle cisterne
È sita nell’interno dell’isola, abitata da molti Panteschi nella prima metà del secolo scorso e, poi, abbandonata dai residenti che hanno preferito scendere più verso il mare, e per ciò hanno popolato Tracino. E’ molto suggestiva con i suoi numerosi e bellissimi dammùsi in parte disabitati, i terreni coltivati e la chiesetta campestre dedicata a S. Antonio.

Tutte quattro le contrade formano un unico Centro abitato con Khamma, Tracino, nella cui espansione sono state inglobate anche le zone di Conitro, Khanìa e Muegèn, diventando così uno dei maggiori centri dell’isola.

POTREBBERO INTERESSARTI

Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri

Mini Book

Amore (Cartaceo)

3,00
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri

Mini Book

Donna (Cartaceo)

3,00
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
3,00
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
1,50
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri
Metti nella lista desideri